IL MUSEO DEL TURISMO 2021

Costruita la strada Gardesana (1929-1931), che ha permesso il collegamento con Gargnano e con Riva, Limone è diventato nella seconda metà del Novecento uno dei centri turistici più frequentati del lago di Garda. Molteplici sono stati i fattori che hanno influito sullo sviluppo: la posizione sul lago, la morfologia del territorio, la caratteristica conformazione del centro storico, le condizioni climatiche, l'attivismo degli abitanti, l'attenzione degli Amministratori pubblici.
In poco più di cinquant'anni si è assistito all'apertura di campeggi e affittacamere, poi alla nascita di locande, alberghi, appartamenti, residence, bar, ristoranti e negozi che hanno trasformato il volto del paese e la vita della gente. Il turismo, quasi unicamente straniero, è oggi in pratica l'unica attività economica di Limone. Proprio per raccogliere documenti, immagini, testimonianze, etc. in qualsiasi modo relativi alla nascita e allo sviluppo del turismo, l'Amministrazione comunale, ha promosso la costituzione del "Museo del turismo". Oltre che Limone in generale, la ricerca e la raccolta di documentazione riguardano anche i singoli esercizi turistici, gli operatori del settore (imprenditori, dipendenti, collaboratori, etc.). Particolare attenzione è riservata anche al nostro concittadino, San Daniele Comboni, ed alla scoperta dell'apoproteina A1 Milano. Per il Museo, che dovrà cresciere via via, tutti possono collaborare fornendo materiale e testimonianze.
Il nuovo museo, completamente rinnovato, è stato inaugurato nel marzo 2011

Ex Palazzo municipale, via Comboni n. 3
Orari apertura:

Il Museo è aperto al pubblico dal 01.04.2021 tutti i giorni fino al 31.10.2021, dalle ore 10.00 alle ore 22.00

Ingresso libero

Powered by AgileSoft